LE MIE SCELTE

LE MIE SCELTE
COSA BOLLE OGGI IN PENTOLA ?

martedì 19 marzo 2019

Crostata bicolore

Buona serata a tutte, oggi festa del papà mi sono dilettata a preparare una crostata diversa dal solito in quanto per la preparazione della frolla non ho utilizzato la solita farina 00 o la manitoba, ma bensi del semolato rimacinato di grano duro prodotto dallo storico Molino Galleu, molino che conosco sin da quando ero una bambina, ricordo ancora quando accompagnavo mia nonna per acquistare semola e semolato nei periodi di Pasqua,Ognissanti e Natale ( ma non solo naturalmente,ma in quelle occasioni i quantitativi erano ingenti perchè preparava dolci per una settimana di fila 💓💓💓) ripenso a quel lontano periodo con tanta nostalgia e ,se la memoria non m'inganna, si andava proprio all'interno dei locali dove avveniva la macinazione e restavo incantata dai signori Galleu che,tra abbigliamento candido e farina anche sul viso sembravano dei fantasmi, mi nascondevo sempre dietro nonna perchè mi spaventavo ...ehhh ricordi di bambina di 4/5 anni 😍
E' quindi da una vita che conosco questi prodotti perchè anche mia madre li utilizza per preparare pasta e i tipici dolci sardi, ora troviamo i loro prodotti oltre che al mulino anche in tanti supermercati 😉 
Ma torniamo alla preparazione della frolla con la quale ho preparato una gustosa crostata dalla consistenza friabile,queste le dosi:
gr.500 di semolato rimacinato di grano duro
2 uova intere
gr.200 di zucchero
1 vanillina
gr.150 di burro + 2 cucchiai di olio di semi
scorza grattugiata di un limone
1 pizzico di sale
Procedimento:
amalgamare tutti gli ingredienti sino ad ottenere un impasto ben liscio, formare un panetto, coprire con della pellicola e mettere in frigo per 30 minuti.
Stendere l'impasto su carta forno cosparsa di semolato,sistemare nella teglia... a questo punto mettere la marmellata, io ho utilizzato per metà marmellata alla fragola e su l'altra metà marmellata di limoni

con la frolla in esubero ho fatto dei cuori che ho utilizzato come guarnizione
in forno a 160° per 20 minuti circa, lasciare raffreddare nella teglia prima di tagliare
Garantito che d'ora in poi le mie crostate saranno preparate solo con questo semolato,veramente soddisfatta del risultato😋😋😋

             BUON APPETITO 😋
A presto!



mercoledì 6 marzo 2019

Zucchine tonde con ripieno di riso e gamberetti



Eccomi care nuovamente qui a presentarvi un nuovo piatto, questa volta laborioso ma dal successo garantito,pronte a segnare ingredienti e i vari passaggi?
Dosi per 4/5 persone:
6 zucchine tonde
gr.200 di riso che non scuoce
gr. 200 di gamberetti
un bicchierino di vino bianco
un cucchiaino di curcuma
mezza vaschetta di paté di peperoncino piccante Le Squisivoglie
olio EVO
un ciuffo di prezzemolo
uno spicchio di aglio
Procedimento:
dopo aver lavato le zucchine,tagliate la calotta (tenetela da parte) e con uno scavino svuotatele; salatele leggermente sia all'interno che all'esterno e passatele in forno per 10 minuti per una pre-cottura.
Cucinate i gamberetti con un filo di olio EVO,uno spicchio di aglio intero( da eliminare),un ciuffo di prezzemolo e sfumate con un bicchierino di vino bianco
Aggiungete il riso e rosolate leggermente per un paio di minuti
poi pian piano aggiungete del brodo vegetale, a metà cottura un cucchiaino di curcuma e mezza vaschetta di paté di peperoncino , proseguite la cottura sempre aggiungendo del brodo 

A cottura ultimata riempite le zucchine, aggiungete un filo di olio e infornate per 15 minuti in forno a 160°
Il riso è pronto, vi consiglio di gustarlo caldo ma non bollente!




 BUON APPETITO😋
A presto!
N.B. sicuramente vi state domandando che fine ha fatto la polpa che ho scavato dalle zucchine, l'ho riciclata cucinandola con mezza cipolla tritata,olio,l'ho lasciata cuocere sino a farla dorare,poi ho aggiunto delle uova sbattute, grana padano e ho preparato un'ottima frittata!!!

Saccottini di pasta sfoglia ripieni di nutella


Salve carissime,ultimamente ho avuto diverse cose da fare che mi hanno impedito di pubblicare nuove ricette, ma riprendo con una dolce ricetta super velocissima, ricetta per quando ti prende una irresistibile voglia di dolce ma non avete ne tempo e ne voglia di preparare e sopratutto non volete sporcare la cucina con tegami e mestoli.
Per questo vi consiglio di tenere sempre a disposizione pasta sfoglia già pronta,nutella, pinoli e zucchero a velo.
2 rotoli di pasta sfoglia
nutella qb
una bustina di pinoli o granella di nocciole o di pistacchi
zucchero a velo
Procedimento:
aprite un rotolo di pasta sfoglia e mettete a distanze regolari della nutella e dei pinoli ( o granella di nocciole o di pistacchi)
Ricoprite con il secondo rotolo si pasta sfoglia e ritagliate i vostri saccottini

Cucinate nel forno ( già caldo mi raccomando) a 160° per circa 10 minuti
Spolverizzate con lo zucchero a velo e ...

BUON APPETITO 😋
A presto!

giovedì 21 febbraio 2019

Gnocchi o polpettine?

Buon pomeriggio a tutte, oggi una ricetta per un primo piatto diverso, un pochino laborioso non per la difficoltà ma per il tempo di preparazione, ma il risultato vi ripagherà perché è veramente ottimo!Questi gnocchi o se preferite chiamarle polpettine, sono preparati con dell'ottima ricotta,spinaci e semolato rimacinato, ma ora segnate tutti gli ingredienti, vi do le dosi per 4 persone:
gr. 500 di ricotta di pecora ( ma va bene anche quella vaccina)
gr.150 di spinaci ( se utilizzate quelli surgelati 3 cubetti)
un uovo intero + un tuorlo
gr.100/120 di semolato rimacinato molino Galleu 
noce moscata
un pizzico di Saporita ( siate generose)
sale qb.
Per la salsa di pomodoro:
gr.400 di passata rustica di pomodoro
un pezzo di cipolla
basilico
olio EVO
insaporitore per sughi Ariosto
un piccolo cucchiaino di zucchero ( per assorbire l'eventuale acidità del pomodoro).
Iniziamo con il lessare gli spinaci per 5 minuti,scolarli e strizzarli bene, ridurre in purea con il mixer ad immersione e aggiungeteli alla ricotta; aggiungete le uova,il sale,la saporita,la noce moscata e amalgamate benissimo il tutto!


Formate le polpettine e adagiatele su carta forno cosparsa di semolato
Nel frattempo preparate il sugo mettendo tutti gli ingredienti a crudo e cucinate per una decina di minuti questa salsa veloce
Quando le polpettine/gnocchi sono pronti

tuffateli in abbondante acqua salata, dal momento che l'acqua riprende a bollire lasciate cucinare per 3 minuti
scolate bene e metteteli nella padella con la salsa,rigirate bene,impiattate e condite con tanto grana padano o parmigiano
Servite e...

BUON APPETITO 😋
A presto!

lunedì 18 febbraio 2019

Panafittas con i funghi


Ben ritrovate a tutte voi e buon inizio di settimana, oggi vi propongo una ricetta della tradizione culinaria della Sardegna, in particolar modo del nord della mia splendida isola, una ricetta realizzata con l'utilizzo di un pane tipico,le SPIANATE o su PANEFINE come viene chiamato ad OZIERI (SS), città dove ho vissuto sino a tre lustri fa e che porto sempre nel cuore, la culla del LOGUDORO,città ricca di tradizioni.Anticamente quando il pane si preparava in casa veniva conservato nelle cassapanche apposite,quando avanzavano dei pezzi oramai secchi, si cucinava e si condiva con del sugo di pomodoro oppure solamente con dell'olio e formaggio...io che adoro questo pane,lo acquisto spesso e oltre che mangiarlo morbidissimo per accompagnare altre pietanze, lo lascio talvolta seccare proprio per elaborare sempre nuove ricette😉
Nel mio blog trovate alcune ricette che vedono l'utilizzo di questo pane
https://cuscutajeans.blogspot.com/2018/09/panafittas-al-ragu-bianco-e-fiori-di.html
https://cuscutajeans.blogspot.com/2017/09/panaffittas-alla-boscaiola.html
https://cuscutajeans.blogspot.com/2016/07/parmigiana-di-melanzane-e-spianatine.html

Per la buona riuscita del piatto il pane deve essere ben secco.
Ingredienti:
Spianate secche tagliate a pezzi
funghi misti
olio EVO di ottima qualità
aglio ( uno spicchio privato dell'anima da eliminare a fine cottura)
100 ml di panna
prezzemolo tritato
un pochino di peperoncino ( se vi va)
formaggio grattugiato a volontà, preferibilmente pecorino semi/stagionato.
Procedimento:
spezzate le spianate e tenetele da parte...


Cucinate i funghi misti ( io li ho utilizzati surgelati e vanno bene lo stesso) mettendoli in una padella SENZA i condimenti e a fiamma bassa affinché tirino fuori tutta l'acqua che naturalmente va eliminata... aggiungete l'olio EVO,lo spicchio di aglio diviso in 2,il prezzemolo tritato,poco sale ( ricordatevi che i funghi lo assorbono troppo) e se volete un pochino di peperoncino.

Quando i funghi sono pronti aggiungete la panna!Versate le spianate spezzate in abbondante acqua bollente salata e cucinate per un paio di minuti; scolate bene e aggiungetele ai funghi, rigirate bene affinché i sapori si amalgamino bene tra di loro, se volete arricchite con un filo di olio crudo e cospargete con abbondante formaggio grattugiato ...che dirvi? Un ottimo piatto 😋😋😋
             BUON APPETITO 😋
A presto!

lunedì 11 febbraio 2019

Risotto al pomodoro con pancetta

Buona serata a tutte, una ricetta veloce,un risotto al pomodoro,cremosissimo, arricchito dal gusto della pancetta,pronte a segnare gli ingredienti?
Dosi per 4 persone:
gr.300 circa di riso Arborio
passata rustica di pomodoro gr.500
gr.100 di pancetta a cubetti
olio EVO
insaporitore per sughi Ariosto
acqua qb
alloro
sale qb -Attente perchè l'insaporitore contiene già il sale
formaggio grana padano o parmigiano quantità a piacere
Procedimento:
rosolare leggermente la pancetta in olio EVO e con una foglia di alloro

aggiungere la passata di pomodoro ed insaporire con Ariosto insaporitore per sughi al pomodoro
versare un litro e 200 circa di acqua e portare a bollore, a questo punto aggiungere il riso e cucinare a fiamma bassa per 15/18 minuti...spegnere la fiamma,incorporare il formaggio,amalgamare bene, chiudere la pentola con coperchio e lasciare mantecare per 5 minuti

Il risotto è pronto, servire caldissimo e...


BUON APPETITO 😋
A presto!

giovedì 31 gennaio 2019

Dolce & salato

Un'idea per la merenda e una per la colazione? Ecco delle ottime focaccine dolci e salate care lettrici, dolci per la mattina per accompagnare un fumante caffellatte e salate per la merenda pomeridiana per accompagnare salumi e formaggi. 
Si prepara un impasto a lunga lievitazione (8/9 ore circa)
Dosi per 16 focacce:
gr.400 di semolato rimacinato ( io ho utilizzato un semolato prodotto dal Molino Galleu )
gr.300 di farina manitoba
gr.20 di lievito di birra ( poco meno di un panetto)
acqua tiepida qb
olio EVO qb
zucchero
uva sultanina
sale qb
semini di papavero e sesamo
Procedimento:
in una terrina mettete la farina,due piccoli cucchiaini di zucchero, versate pian piano l'acqua tiepida dove avrete sciolto il lievito,lavorate bene e a filo aggiungete l'olio EVO,meno di mezzo bicchiere, sale qb e continuate a lavorare sino ad ottenere un impasto liscio ma non appiccicoso.
Coprite l'impasto e lasciate a lievitare per circa 9 ore, passato il tempo di lievitazione vi ritroverete un impasto cosi

Dividetelo in 2 parti, in una aggiungete dell'uva sultanina ammorbidita con dell'acqua tiepida per circa 20 minuti ed incorporatela all'impasto
dividete in 8 panetti e metteteli nella teglia rivestita con carta forno, schiacciateli con le mani cosi da formare delle focaccine e cospargetele con dello zucchero semolato
cucinate a 180° per circa 20 minuti.
Con l'altra metà dell'impasto formate altre 8 focaccine,versate su ciascuna un filo di olio evo e distribuite i semini di papavero e di sesamo e cucinate per 15 minuti sempre a 180°
Le focacce sono pronte
             BUON APPETITO😋
A presto!