LE MIE SCELTE

LE MIE SCELTE
COSA BOLLE OGGI IN PENTOLA ?

giovedì 14 dicembre 2017

Scorzette di arance bio pralinate

Voglia di qualcosa di stuzzicante? Se avete delle arance biologiche potete preparare delle ottime  scorzette pralinate che potete arricchire con una glassatura al cioccolato fondente ... pronte care lettrici per la ricettina?
gr.600 circa di bucce di arancia
gr.500 di zucchero semolato
acqua q.b.
Procedimento:
lavate le arance,sbucciatele come nella foto
e tagliatele a listarelle,mettetele a bagno in abbondante acqua per un'intera giornata,cambiando l'acqua almeno 4 volte,cosi da eliminare l'amaro
Dopo aver eseguito questa operazione mettete 1 litro di acqua in una padella con tutto lo zucchero indicato nelle dosi e lasciate che si sciolga bene cosi da formare uno sciroppo,aggiungete le scorze ben scolate e tenete la fiamma bassa
Rimestate ogni tanto cosi che lo sciroppo si amalgami bene con le scorze
Io con la mia ricetta proseguo sino a che la parte liquida dello sciroppo non sia bella asciutta e resti solo lo zucchero attaccato alle scorze cosi da renderle croccantine fuori e morbide dentro, ma se voi preferite potete tirarle fuori un attimo prima disponendo le scorzette separate tra di loro su carta forno e lasciatele asciugare!!!
Proseguendo con il mio metodo,una volta che si sono ben raffreddate,eliminate lo zucchero in eccesso e mettetele in un barattolo di vetro.
Alcune potete passarle nel cioccolato fuso e aspettate che si solidifichino in frigo per almeno mezz'ora.

Gustosissime in entrambi i modi,avvolte in uno scrigno di zucchero o avvolte da una croccante glassa al cioccolato,a voi la scelta ...ma attente perchè una tira l'altra ;-)
                 BUON APPETITO ;-)
A presto!


martedì 12 dicembre 2017

Zuppa di cavolfiore e lenticchie

Un piatto tipicamente autunnale per riscaldarci un pochino in questa fredda giornata di dicembre, un piatto povero care lettrici quello di oggi, con tanto gusto, un piatto che le nostre nonne preparavano spesso, semplicissimo da preparare!
Questi gli ingredienti per 4/5 persone:
gr.600 circa di cimette di cavolfiore
gr.150 di lenticchie
2 carote
1 patata di media grandezza
mezza cipolla
3 cucchiai di passata di pomodoro
olio EVO
acqua q.b.
sale q.b.
peperoncino a piacere
una foglia di alloro
Procedimento:
lavate le lenticchie e cucinatele con abbondante acqua per circa 20 minuti
nel frattempo rosolate leggermente la cipolla tritata finemente e la patata tagliata a dadini con un filo di olio e una foglia di alloro
aggiungete i 3 cucchiai di passata di pomodoro

aggiungete le cimette di cavolfiore e le carote tagliate a dadini
coprite con tanta acqua sino al livello della verdura, salate e aggiungete peperoncino a piacere,cucinate per circa 30 minuti e poi unite le lenticchie già lessate,proseguendo la cottura per altri 5 minuti.
La zuppa è pronta,lasciate riposare nella pentola prima di servire.
A piacere può essere aggiunta della pasta!
Un ottimo piatto, sano e ricco,ideale per riscaldarci  ;-)

                 BUON APPETITO :-)
A presto!

mercoledì 29 novembre 2017

Dolcetti di mandorle

Ben ritrovate care lettrici, un dolcetto semplice e veloce ci sta proprio bene in questo momento vero? Un dolcetto da assaporare con un buon thè ma anche da gustare a fine pasto, preparati con le mandorle, ma per fare ancor più velocemente potete prepararli con dell'ottima farina di mandorle.
Queste le dosi per circa 30 pastine:
gr.400 di farina di mandorle
2 albumi
gr.150 di zucchero
1 fialetta gusto mandorla
scorza grattugiata di un limone non trattato
Per guarnire: amarene o mandorle intere.
Amalgamate tutti gli ingredienti
sino ad ottenere un impasto omogeneo con cui preparerete delle piccole "polpette" da rotolare sullo zucchero e mettere su teglia rivestita di carta forno
su ciascuna al centro  posizionate mezza amarena oppure una mandorla intera

naturalmente alcuni potete lasciarli senza guarnizione
Cucinate in forno a 160° per 10/12 minuti
Quando sono pronti levateli dal forno e lasciateli raffreddare sulla teglia perchè altrimenti rischiate di romperli,quando sono freddi potete impiattarli tranquillamente ;-)


BUON APPETITO ;-)
A presto!



venerdì 17 novembre 2017

Torta di zucchine ( dolce)

Quanto è importante mangiare bene e sopratutto mangiare sano? Quanto è importante gustare un cibo sano ma anche bello da vedere? Personalmente sono convinta che anche l'occhio vuole la sua parte e quindi un cibo che ben si presenta è sicuramente molto più appetibile di uno presentato prestando scarsa attenzione alla forma oltre che al contenuto! Perchè ho fatto questo prologo? Semplicemente per presentare la seconda parte del contest organizzato dalla Rigoni di Asiago    dal titolo appunto Belli da vedere Sani da mangiare   contest al quale partecipo sempre molto volentieri,amo le sfide e mi piace confrontarmi con le altre, amanti anch'esse di proporre sempre nuove ed originali ricette.
La mia proposta è una sana torta che vede tra gli ingredienti ben due prodotti della Rigoni di Asiago ,MIELBIO e FIORdiFRUTTA more di rovo ma vediamo ora tutti gli ingredienti per la realizzazione di questo ottimo e sano dolce:
4 piccole zucchine
3 uova
120gr di zucchero
1 capiente cucchiaino di Mielbio arancio
120 gr di farina 00
120 gr.di farina di mandorle
scorza grattugiata di un limone non trattato
mezzo bicchiere di olio di semi
una bustina di lievito vanigliato
Per la glassa:
mezzo bicchiere di acqua
2 cucchiai di zucchero a velo
2 cucchiai di fiordifrutta more di rovo
il succo di un'arancia
2 fogli di colla di pesce
Lavorate con uno sbattitore elettrico le uova con lo zucchero e il miele, grattugiate le zucchine e la scorza del limone ed unitele all'impasto
amalgamate bene il tutto, aggiungete la farina 00,la farina di mandorle,l'olio ed infine il lievito,versate l'impasto in una teglia precedentemente imburrata e infarinata,cucinate in forno a 160° per circa 40 minuti
Quando la torta è cotta lasciatela raffreddare bene fuori dal forno,nel frattempo preparate la glassa,ammorbidite i fogli della colla di pesce con un po di acqua fredda per 10 minuti circa,in un pentolino iniziate a riscaldare mezzo bicchiere di acqua,il succo di un'arancia,lo zucchero a velo e il fiordifrutta,aggiungete la colla di pesce strizzata e portate a leggero bollore,la glassa è pronta quando sollevando il cucchiaio vedete che fila...
lasciate intiepidire e versate sulla torta, mettete in frigo per mezz'ora ...
ed ecco il dolce pronto per essere gustato in tutta la sua bontà
BELLO DA VEDERE SANO DA MANGIARE
Con questa ricetta partecipo al contest






mercoledì 15 novembre 2017

Focacce

Salve care lettrici come va? Fa freddo dalle vostre parti? Qui in Sardegna abbastanza ma io,detto tra noi sono più contenta quando le temperature si abbassano, poi vista l'estate torrida che abbiamo vissuto quest'anno,benvenuto freddo ;-)
Oggi vi spiego come preparare delle ottime focacce per una cena, un buffet con gli amici, per la merenda dei vostri piccoli, buone farcite ma saporite anche gustate da sole, seguite la mia semplice ricetta e sono sicura che le preparerete sempre cosi!
Le dosi che vi do sono per circa 22 focacce piccole oppure per 3 focacce grandi (4 porzioni ciascuna):
gr.600 di farina 00
1 bustina di lievito di birra
mezzo bicchiere di olio di semi ( per l'impasto)+ mezzo bicchiere per spennellare
acqua temperatura ambiente q.b.
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di miele
sale q.b.
Preparate l'impasto amalgamando tra loro tutti gli ingredienti,farina,lievito,zucchero,miele,acqua e olio,da ultimo il sale,lavorate bene l'impasto,coprite con pellicola e lasciate a lievitare per almeno 3 ore lontano da correnti,vi consiglio di coprire il contenitore dell'impasto anche con un plaid
Quando l'impasto è notevolmente lievitato(deve triplicare), stendetelo sulla spianatoia infarinata e con un tagliapasta ritagliate le focacce di uno spessore di circa 5 mm,sistematele sulla teglia del forno con la cartaforno,buccherellatele con la forchetta e spennellate con olio e sale,infornate e cucinate per circa 15 minuti a 180°
Focacce pronte...buonissime!!! Profumo di pane fresco nella vostra casa ;-)
Potete gustarle da sole o farcite con quello che desiderate


Questo è il più classico degli esempi,pomodoro,basilico e mozzarella...una bontà,provare per credere ;-)
               BUON APPETITO ;-)

A presto!



lunedì 13 novembre 2017

Polpettone con la zucca

Buona serata care lettrici,oggi sono arrabbiatissima, avevo con grande cura preparato tutte le foto con i vari passaggi per la preparazione di questo ottimo polpettone e ... patatrack ... non so come ho fatto e per errore le ho cancellate,mi viene quasi da piangere, ho salvato solo queste... perdonatemi :-(  comunque vedrò di essere chiara nella descrizione e poi per vedere come comporlo vi rimando ad una ricetta presentata tempo fa gli ingredienti sono diversi ma il procedimento è lo stesso ok?
Ingredienti:
gr.500 di macinato misto ( bovino e suino)
5 fette di zucca
1 uovo
1 bicchiere di latte
mozzarella grattugiata quantità a piacere
gr.150 di prosciutto cotto
pangrattato q.b.
prezzemolo e aglio finemente tritati
olio EVO
sale e pepe q.b.
Procedimento:
tagliate delle fette di zucca
e cucinatele in padella con un filo di olio,sale, pepe e mezzo bicchiere di acqua avendo cura di non romperle una volta ammorbidite ;-)
Nel frattempo amalgamate la carne con il latte,l'uovo,un pizzico di saporita, pangrattato q.b. sale,aglio e prezzemolo...
Versate questo composto su un ripiano ricoperto da cartaforno, coprite la carne con un altro foglio di cartaforno e aiutandovi con il mattarello formate un rettangolo di carne su cui metterete,in questo ordine,i seguenti ingredienti,il prosciutto,le fette di zucca e la mozzarella grattugiata,ora potete iniziare ad arrotolare il polpettone guardando le foto di un mio precedente piatto QUI
Avete visto? Il procedimento è lo stesso, pressate bene con le mani affinchè resti bello compatto!
Cucinate in forno per circa 45 minuti a 180°
A cottura ultimata ricordate che queste preparazioni vanno ASSOLUTAMENTE affettate quando sono fredde perchè altrimenti vi ritrovereste con delle fette irregolari o per meglio dire "sbriciolate"

Prima di servire riscaldate in padella con il sughetto rimasto dalla cottura delle fette di zucca a cui va aggiunto un cucchiaino raso di farina per addensarlo
Vi chiedo ancora scusa per la mancanza delle immagini dell'intera preparazione, gustatevi questa bontà ;-)
               BUON APPETITO ;-)
A presto!