LE MIE SCELTE

LE MIE SCELTE
COSA BOLLE OGGI IN PENTOLA ?

giovedì 29 dicembre 2016

Frittelle di carciofi

Buon pomeriggio care lettrici,innanzitutto vi auguro buone feste (anche se il Natale è già passato) ma ancora ci sono tante festività e auguro a ciascuna/o di voi quanto di meglio desiderate per il nuovo anno che è alle porte!
La ricetta di oggi,le frittelle di carciofi,sono un pochino laboriose da preparare in quanto porta via tempo la preparazione vera e propria dei carciofi,ma tutto sommato posso garantire che è molto semplice da realizzare,consiglio di consumarle tiepide,ma anche fredde a temperatura ambiente vi garantisco che sono ugualmente buone ...ottime come antipasto,accompagnano l'aperitivo,possono essere anche un piacevole spuntino ;) Ma ora passiamo alla preparazione per circa 20/25 frittelle,dipende dalla grandezza:
4 carciofi
mezzo limone
gr.250 di farina 0
un uovo
acqua qb
olio per friggere
Partiamo con la pulizia dei carciofi,eliminate tutte le foglie esterne più dure e tagliate la sommità
 ora dividete in tante sottili fette (mi raccomando eliminate l'eventuale peluria centrale)
 mettete le fettine in acqua fredda con l'aggiunta del succo di mezzo limone per evitare che scuriscano
 Portate ad ebollizione dell'acqua leggermente salata,non appena inizia a bollire versateci le fettine di carciofo dopo averle scolate dall'acqua con limone; lasciate sobbollire per un paio di minuti,scolate e lasciate raffreddare
 Preparate la pastella, con l'aiuto di una frusta amalgamate bene la farina 0 con un uovo e acqua fredda qb sino ad ottenere un impasto bello liscio senza grumi,salate leggermente e versate i carciofi in questo composto. Scaldate dell'olio di mais e iniziate a friggere versando il composto con l'aiuto di un cucchiaio

Lasciate dorare da entrambe le parti rigirandole spesso,adagiate le frittelle su carta da cucina assorbente per eliminare l'olio in eccesso;
 Le frittelle sono pronte per essere "divorate" :-)
una tira l'altra

                BUON APPETITO :-)
A presto!

giovedì 8 dicembre 2016

Piedini di agnello in agrodolce

Salve care lettrici,avete trascorso una buona festa dell'Immacolata? Spero tanto di si!
Da tanto tempo volevo postare questa ricetta perchè mi è stata richiesta tante volte, ma essendo un piatto che preparo solo un paio di volte all'anno giusto per accontentare mio marito e alcuni amici ( io infatti, sono sincera, non li mangio) mi dimenticavo di fare le foto e personalmente ritengo che una ricetta con delle immagini renda di più ;-)
Questo è un piatto molto apprezzato in Sardegna ed in particolare a Sassari, era un piatto molto povero che nasceva dall'esigenza di non sprecare nessuna parte dell'animale,ho detto ERA perchè oggi in macelleria il costo è lievitato abbastanza :-(
Questi gli ingredienti e dosi per 4 persone:
16 piedini di agnello
gr 500 di passata rustica di pomodoro 
3 spicchi di aglio
prezzemolo
1 foglia di alloro
olio EVO 
sale q.b.
un cucchiaio di aceto
2 cucchiaini da caffè di zucchero
4/5 foglie di basilico
Ho calcolato 4 piedini di agnello a persona!
Procedimento:
lavare molto bene i piedini ed eliminare eventuale peluria residua,lessare in abbondante acqua salata con l'aggiunta di uno spicchio di aglio e una foglia di alloro per circa 90 minuti (non di meno!!!)
Sono ben cotti quando l'osso centrale si stacca facilmente. Preparate un sugo con la passata rustica di pomodoro,un bicchiere di acqua, 2 spicchi di aglio,l'olio e il prezzemolo,fate bollire ed aggiungete i piedini ( io li ho divisi in 2) un cucchiaio di aceto e 2 piccoli cucchiaini di zucchero
 Proseguite la cottura ancora per 20/30 minuti,spegnete,aggiungete il basilico e lasciate riposare a padella con coperchio per una decina di minuti prima di servire,ed ecco il piatto pronto

                                        BUON APPETITO :-)
A presto!

venerdì 2 dicembre 2016

Fusilloni radicchio, gorgonzola e noci


Ben ritrovate :-) siete già alle prese con gli acquisti per le prossime festività natalizie? Ecco che inizia il mese delle corse alla ricerca di regali e regalini,mamma mia al solo pensarci mi si accappona la pelle :-(
Allontaniamo questo pensiero e deliziamoci con un bel piatto di pasta al radicchio, gorgonzola e noci,un primo ottimo che potrete preparare in occasione delle tante festività che ci attendono,sono sicura che i vostri ospiti gradiranno!
Vi do le dosi per 2 persone:
gr.200 di fusilloni linea rossa Castoro-Altapasta Altamura 


radicchio rosso (quantità a piacere)
mezza cipolla bianca
10 noci
gr.80 di gorgonzola dolce
olio EVO
sale q.b. 
Lavate e tagliate il radicchio e la mezza cipolla,cucinate con un filo di olio EVO per una decina di minuti a fiamma bassa,salate e tenete da parte
 In abbondante acqua salata cucinate per 12 minuti i fusilloni,nel frattempo sgusciate e tritate grossolanamente le noci
 aggiungetele al radicchio insieme al gorgonzola

scolate la pasta lasciandola con un paio di cucchiai di acqua di cottura e versatela nella padella con il condimento,a fiamma bassissima amalgamate bene e servite subito.
Cremosa e molto gustosa
                BUON APPETITO :-)
A presto!

giovedì 24 novembre 2016

Cavolfiore con olive e salsiccia

Piove,piove e piove in questo pomeriggio di fine novembre e perciò mi sembra doveroso proporvi un piatto tipicamente invernale:cavolfiori con olive e salsiccia,un piatto unico,delizioso,raggiunge il massimo della bontà se preparato con salsiccia e olive rigorosamente preparate in casa,ma ahimè so già che non sempre è possibile avere a disposizione ingredienti cosi casarecci,io ho potuto grazie al salume preparato da mio padre e le olive in salamoia con finocchietto selvatico preparate dalla sottoscritta ;-) ... comunque non perdetevi d'animo perchè è buono anche con prodotti che si trovano facilmente in vendita!
Questi gli ingredienti per 4 persone:
un cavolfiore di circa kg 1,500
una salsiccia ( quantità a piacere)
olive verdi ( quantità a piacere)
passata rustica di pomodoro
olio EVO
cipolla
aglio
alloro
peperoncino
sale q.b.
molto importante è che le olive in salamoia vengano lasciate a bagno in acqua per far si che perdano il troppo sale,prima di utilizzarle cambiate l'acqua alla quantità di olive che userete per almeno 3-4 volte ;-)
Questo è il mio procedimento:
fate soffriggere in olio EVO della cipolla tritata,lo spicchio di aglio e la salsiccia tagliata a grossi pezzi
versate mezza bottiglia di passata rustica di pomodoro
allungate con mezzo litro di acqua
 aggiungete il cavolfiore tagliato a cimette (ben lavato) e la foglia di alloro
portate a bollore e con la pentola chiusa cucinate per circa 20 minuti prima di aggiungere le olive
Proseguite la cottura ancora per una decina di minuti
Fate riposare in pentola prima di servire accompagnato con del buon pane abbrustolito o,come ho fatto io con dell'ottimo pane carasau

                  BUON APPETITO :-)



A presto!

domenica 20 novembre 2016

Sfogliatelle alle mele

Buona domenica a tutti,ricetta veloce e semplicissima quella di oggi ;-) Ti assale una voglia di dolce improvvisa? Se hai in casa questi 4 ingredienti il gioco è fatto:
pasta sfoglia rettangolare
2 mele
zucchero di canna
succo di limone
Taglia le mele a fettine regolari,bagnale con il succo di limone e aggiungi 2 cucchiai di zucchero di canna
taglia la sfoglia (già pronta)in 15 rettangoli e poggia su ciascuno 2 fette di mela
cucina in forno per circa 12 minuti a 160° e quando sono pronte lasciale raffreddare prima di spolverizzare con lo zucchero a velo
Visto? Già pronte! Hanno solo un "difetto"spariscono troppo velocemente :-)
                BUON APPETITO :-)
A presto!
 

giovedì 17 novembre 2016

Gnocchetti sardi al ragù bianco

Salve a tutte/i la ricetta di oggi è un ottimo primo piatto ricco e saporito,gli gnocchetti sardi al ragù bianco,questi gli ingredienti per portare in tavola una vera prelibatezza:
dosi per 5/6 persone
gr.500 di gnocchetti sardi di media grandezza
gr.300 di macinato misto bovino/suino
1 zucchina
una piccola cipolla
1 spicchio di aglio
1 bustina di zafferano
un pizzico di saporita
mezzo bicchiere di buon vino bianco
5 cucchiai di olio EVO
sale q.b.
1 peperoncino
1 foglia di alloro
grana padano o pecorino per condire
Innanzitutto preparate il condimento,fate cucinare la carne nell'olio con lo spicchio di aglio, l'alloro e la cipolla tritata finemente
 non appena la carne è rosolata,bagnatela con il vino bianco e lasciate sfumare bene,salate,aggiungete un pizzico di saporita,il peperoncino tagliato a sottilissime lamelle,5 minuti prima di ultimare la cottura aggiungete la zucchina grattugiata alla julienne ed eliminate l'aglio e l'alloro.
Cucinate la pasta in abbondante acqua salata e a metà cottura mettete lo zafferano.
Scolate al dente e versate la pasta nella padella del condimento e lasciate insaporire il tutto.Servite con aggiunta di formaggio grana padano oppure pecorino
                      BUON APPETITO :-)
A presto!

mercoledì 16 novembre 2016

Torta di mele con ricotta e marmellata di fichi

Ben ritrovate care lettrici,voglio proporvi una nuova ricetta dolce,una vera delizia,non è la solita torta di mele,l'ho arricchita con della ricotta fresca e una buonissima marmellata di fichi che ha conferito un sapore unico,vi invito a provarla e sono sicura che vi innamorerete di questa bontà.
Ingredienti:
5 uova intere
3 mele
gr.150 di zucchero
gr.200 di farina
gr.200 di ricotta fresca
gr.100 di marmellata di fichi
scorza grattugiata di un'arancia
mezzo bicchiere di olio di semi
1 vanillina
1 lievito per dolci
 Iniziate con le mele,dopo averle lavate e sbucciate tagliatele a fettine e irroratele con il succo di un limone;con l'aiuto di uno sbattitore elettrico frullate le uova (tuorlo e albume insieme) con lo zucchero e la vanillina sino ad ottenere un composto spumoso,aggiungete la ricotta con la marmellata e la scorza d'arancia e continuate a lavorare versando pian piano la farina,a questo punto aggiungete l'olio ed infine il lievito; versate il composto nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato e sistemate le fettine di mela
 Infornate per circa 40 minuti a 160°,verificate la cottura dopo mezz'ora con l'aiuto di uno steccone (quelli che si utilizzano per la preparazione degli spiedini )
 Quando è cotta lasciatela raffreddare e cospargete con zucchero a velo vanigliato
                  BUON APPETITO :-)
A presto !

martedì 15 novembre 2016

Contorno contadino

Un delizioso contorno contadino quello che vi presento oggi,gusto deciso per queste giornate che diventano sempre più corte e fredde,contorno ricco che può anche diventare piatto unico,pochi ingredienti che vi daranno un piatto veramente sfizioso ;-)
gr.500 di funghetti champignon
gr.500 di patate
gr.200 di pancetta dolce a cubetti
olio EVO
1 spicchio di aglio
prezzemolo tritato
sale q.b.
Pulite i funghetti e divideteli in quattro parti ciascuno,fateli cucinare con 4-5 cucchiai di olio EVO, uno spicchio di aglio (da eliminare a fine cottura) e il prezzemolo tritato
 aggiungete le patate tagliate a dadi e la pancetta


Salate e proseguite la cottura per circa 20/30 minuti,dipende dalla qualità delle patate.
Lasciate riposare e gustate il contorno tiepido!
                       BUON APPETITO :-)
A presto!