LE MIE SCELTE

LE MIE SCELTE
COSA BOLLE OGGI IN PENTOLA ?

mercoledì 23 marzo 2016

RICOFORMAGGELLE

Buon mercoledi a tutte/i,oggi vi presento un dolce tipico della Sardegna che si prepara sopratutto nel periodo pasquale,natalizio ma anche per ognissanti ,si prepara con del formaggio fresco oppure con la ricotta,in questo ultimo caso si chiamano ricottelle,io in questa ricetta ho utilizzato entrambi i formaggi ed ecco perchè le ho chiamate RICOFORMAGGELLE ,questi sono gli ingredienti
per la pasta violata (pasta tipica della Sardegna utilizzata come base per tante ricette):
gr 600 di farina 00
gr 180 circa di strutto
acqua q.b.
sale
Per il ripieno:
gr 500 di formaggio vaccino fresco
gr 500 di ricotta vaccina fresca
scorza grattuggiata di un'arancia (non trattata)
gr120 di zucchero
2 tuorli
una vanillina
Iniziate con la preparazione del ripieno,innanzitutto dovete tagliare o meglio tritare finemente il formaggio e poi amalgamare tutti gli ingredienti,coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigo affinchè tutti i sapori si leghino bene.Ora preparate la pasta violata ,disponete la farina sulla spianatoia formando un cratere centrale,aggiungete pian piano l'acqua,il sale e incorporate lo strutto,lavorate sino ad ottenere una pasta liscia che non si attacchi al piano di lavoro,quando è pronta lasciatela riposare coperta per circa 15 minuti.Con questa pasta si possono preparare ricette sia dolci che salate!!!
Ora potete stendere una sfoglia sottile,meglio se usate la macchina della pasta,la cosidetta "nonna papera",nella mia utilizzo la posizione n°3; con una formina rotonda ricavate dei dischetti di circa 10/12 centimetri,posizionate un cucchiaio abbondante di ripieno al centro di ciascuno e poi rialzate il bordo pizzicando la pasta

Cucinate nel forno a 160° per circa10/12 minuti
ricordate sempre che tempo e temperatura variano per ogni forno
A cottura ultimata lasciate raffreddare prima di toglierle dalla teglia.
Ottime mangiate leggermente tiepide,ma sono buone anche a temperatura ambiente.
 Esistono molte varianti per la preparazione di questo dolce,questa è la mia personale ricetta ;-)
                      BUON APPETITO !
A presto... 

martedì 22 marzo 2016

FAGOTTINI ALLA NUTELLA

Il post di oggi care lettrici e lettori del mio blog lo dedico agli amanti della NUTELLA la famosissima crema che vanta ( e sono sicura di non sbagliare) migliaia di amanti,due sono a casa mia,figlia e marito... :-D
Sono semplicissimi da realizzare,io li ho preparati con una sottilissima pasta a base di farina 00,acqua e strutto,trovate la ricetta per la pasta QUI.Ho ricavato dei dischi di 10 cm circa di diametro e ho messo al centro un cucchiaino di nutella 

Ho richiuso bene la pasta formando un fagottino
Ho cucinato i fagottini per 7 minuti in forno a 160°
Questo è il risultato,un involucro croccante che racchiude un cuore morbido

Più semplici di cosi ;-)
                  BUON APPETITO !
A presto con altri suggerimenti...

venerdì 18 marzo 2016

Le SQUISIVOGLIE

Oggi voglio parlarvi di una rinomata azienda leader nella trasformazione e conservazione dei migliori prodotti della terra LE SQUISIVOGLIE


L'azienda è guidata dall'esperienza più che quarantennale della famiglia PIERSANTI,dalla conoscenza della più sana tradizione della cucina italiana e dalla grande attenzione verso la qualità dei tanti prodotti che gli italiani portano in tavola.Ho conosciuto l'azienda per caso,partecipando al contest che avevano organizzato lo scorso anno,contest che ho vinto con enorme soddisfazione perchè mi ha dato la possibilità di presentare un tipico piatto della mia regione,la Sardegna e di cui vi ho già parlato QUI
e mi ha dato sopratutto la possibilità di conoscere l'alta qualità dei loro prodotti di cui difficilmente potrò fare a meno d'ora in poi

Ultimamente ha suscitato molto scalpore lo scandalo che riguarda olive e olio di oliva,ma con Le Squisivoglie potete stare tranquilli,i loro prodotti sono accuratamente selezionati e sottoposti a rigorosi controlli e vi invito a leggere QUI
e per la vostra maggiore serenità potete rivolgervi direttamente all'azienda
per qualsiasi necessità o chiarimento in merito lo Staff de Le Squisivoglie è a Vostra completa disposizione!
Chiamate lo 0774 411646 e inviate una e-mail a commerciale@lesquisivoglie.it
Naturalmente i loro prodotti sono tanti e oltre alle olive,potete gustare anche carciofi,peperoni,pomodori,funghi,tantissimi patè e tanto altro ancora per deliziare il vostro palato.Tanti sono gli antipasti che ho preparato per la mia famiglia e per i miei amici,ma tanti sono anche i piatti che ho realizzato utilizzando le loro preparazioni e che vi presenterò nei miei prossimi post.Qualcosina vi ho già fatto vedere in queste tre ricette la focaccia con cicoria
ma vi prometto che vi presenterò ancora tante ricette dove utilizzerò tra gli ingredienti la squisitezza delle SQUISIVOGLIE 
Potete acquistare i loro prodotti nei migliori supermercati e ipermercati,ma potete fare i vostri acquisti anche stando comodamente a casa e visitando il loro SQUISISHOP 
A presto!

lunedì 14 marzo 2016

CAVATELLI CON ASPARAGI E RADICCHIO

 

Eccomi ancora qui a presentarvi un'altra ricetta realizzata con un altro formato di pasta del prestigioso pastificio pugliese Altapasta di cui vi ho già parlato nell'ultimo periodo nei precedenti post,ed esattamente i Cavatelli 
 li ho preparati con un condimento completamente vegeteriano esaltando al massimo il loro gusto.
Ingredienti ( per 3 persone) :
gr 250 di cavatelli
un piccolo radicchio

un mazzetto di asparagi selvatici (circa 30)
2 cipollotti freschi
olio EVO
sale q.b.
Procedimento:
Pulite bene radicchio e asparagi,tagliateli eliminando dagli asparagi la parte dura finale,tagliate anche i cipollotti a piccole rondelle e cucinateli con 4 cucchiai di olio EVO,salateli e lasciate in cottura per una decina di minuti.
 Cucinate ora la pasta in abbondante acqua salata per circa 15 minuti,scolate e saltate in padella con il condimento per un paio di minuti...impiattate e...
                           a piacere aggiungete grana padano grattuggiato
 BUON APPETITO :-)
A presto !


 

domenica 13 marzo 2016

FOCACCIA CON CICORIA

Buona domenica,sarà il sole di questo fine settimana,sarà l'approssimarsi della consueta gita fuori porta del giorno di pasquetta che mi hanno ispirato a preparare una bella,ma sopratutto ottima focaccia,l'ideale da portare infatti durante una gita ma anche,perchè no,un'idea per accompagnare un aperitivo.Questi sono gli ingredienti necessari per la preparazione:
Per la focaccia:
gr.500 di farina 00 gran mugnaio molino Spadoni 
acqua q.b.
gr.25 lievito di birra (un cubetto)
1 cucchiaino di zucchero
ml 50 di olio EVO 
sale q.b.
Per il ripieno:
un mazzo di cicoria
1 cipolla rossa 
olio EVO
pomodori secchi le Squisivoglie 
2 mozzarelle
sale q.b.
Preparate l'impasto per la focaccia amalgamando bene gli ingredienti ricordandovi di aggiungere il sale all'impasto solo dopo che il lievito si è ben miscelato con la farina,coprite e lasciate lievitare l'impasto in luogo caldo per circa 2 ore.
Lavate molto bene la cicoria,tagliatela a pezzi e lessatela in abbondante acqua salata.
Quando è cotta scolate bene tutta l'acqua e ripassatela in padella con un pò di olio,la cipolla affettata e i pomodori secchi 


cucinate per una decina di minuti...lasciate raffreddare.
Trascorse le 2 ore dividete l'impasto ben lievitato in 2 parti,con una parte foderate una teglia


Versateci sopra la cicoria (fredda) e le 2 mozzarelle tagliate a pezzi
 ricoprite con l'altra parte dell'impasto e sigillate bene facendo pressione nei bordi con le dita
 Cucinate in forno per circa 35 minuti a 160°.Quando la focaccia è cotta lasciatela raffreddare prima di tagliarla.Potete gustarla cosi

oppure cosi se si tratta di accompagnare un aperitivo
a voi la scelta  ;-)
                       BUON APPETITO !
A presto con altre ricette

domenica 6 marzo 2016

CONTEST IL PALAGIACCIO 2016

Adoro mettermi in gioco quando si tratta di cucinare,ricordo con grande nostalgia la cucina di mia nonna che profumava sempre delle ottime bontà che nessuna come lei sapeva preparare;mi ha lasciato in eredità questa grande passione anche se sinceramente non sarò mai alla sua altezza...però ci provo e invento e reinvento piatti del passato apportando modifiche devo dire con un discreto successo :-) ed eccomi qui e con grande gioia partecipo al contest LATTIDAMANGIARE 2.0 
della storica fattoria IL PALAGIACCIO
ho pensato a lungo su cosa poter realizzare con i 3 tipi di formaggi che mi sono stati inviati per partecipare a questa golosa sfida.Questi sono i 3 formaggi che ho ricevuto:
1) GRAN MUGELLO
2)TARTUFINO DEL MUGELLO
3)BLU MUGELLO
  Ho preparato un antipasto e un primo piatto,utilizzando il tartufino per l'antipasto e il gran mugello per il primo
Iniziamo con la descrizione dell'antipasto "Polentine con carciofi al profumo di tartufino"
ingredienti:
gr.300 di polenta bramata
gr 100 di pancetta
olio EVO
trito di cipolla
passata di pomodoro
sale q.b. 
L.1,300 circa di acqua
gr.120 di tartufino del mugello
3 carciofi tagliati a fettine 
procedimento:
far soffriggere con un filo d'olio la pancetta con il trito di cipolla,aggiungere l'acqua,2 cucchiai di passata di pomodoro e il sale,prima che inizi a bollire versare la polenta e rigirandola spesso cucinare per circa 35 minuti.A cottura ultimata aggiungere circa 120gr di formaggio tartufino e farlo amalgamare benissimo.
  

Versare ora la polenta in una teglia per uno spessore di circa mezzo cm,lasciar raffreddare benissimo e ritagliare dei cerchi di 4-5 cm.Posizionate le polentine su una teglia da forno rivestita con la carta forno e su ciascuna mettete 2 fettine di carciofi saltati in padella e un pezzetto di tartufino del mugello,cucinate per 10 minuti circa in forno a 160°
ed ecco pronto un gustoso e insolito antipasto
Passiamo ora alla preparazione del 1° piatto
Fregola con puntarelle piccanti e gran Mugello
 realizzato con una tipica pasta della Sardegna ed esattamente la fregola tostata

Ingredienti:
gr.200 di fregola tostata
puntarelle (quantità a piacere)
un pezzo di peperoncino rosso
uno spicchio di aglio
un cucchiaino di patè di peperoncino
olio EVO
formaggio GRAN MUGELLO grattuggiato a scagliette (quantità a piacere)
sale q.b.
Procedimento:
Cucinare la fregola in abbondante acqua salata 
nel frattempo cucinare le puntarelle con l'olio,uno spicchio di aglio e un pezzo di peperoncino

a cottura avvenuta scolare la pasta e ripassarla in padella con le puntarelle,aggiungendo un cucchiaino di patè di peperoncino
 cospargere con il gran Mugello a scagliette

ed ecco pronto un gustoso 1° piatto


E questo è il mio menù completo per il contest
Il tutto accompagnato con dell'ottimo vermentino di Sardegna DOC delle cantine Argiolas

Con questo menu partecipo al contest
LATTIDAMANGIARE 2.0
 

martedì 1 marzo 2016

MEZZELUNE CUORDIMELA

Solo prodotti genuini per questi biscotti dal cuore morbido,per una colazione o una sana merenda :-)
La ricetta che vi propongo oggi è un classico dolce delizioso,molto semplice e veloce da preparare.
INGREDIENTI :
gr.500 di farina 00
3 uova 
gr.120 di zucchero
gr.130 di burro a temperatura ambiente
scorza grattuggiata di 2 limoni
2 mele
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale
1 cucchiaio di zucchero di canna
mezza bacca di cannella

PROCEDIMENTO:
Tagliate le 2 mele a piccoli dadini e lasciatele a bagno con acqua e succo di limone più la mezza bacca di cannella...preparate la pasta frolla con la farina,le uova,lo zucchero,il burro,la scorza del limone,la vanillina e un pizzico di sale,lavorate bene l'impasto con la punta delle dita senza riscaldarlo,una volta pronto avvolgetelo con della pellicola e mettete in frigo per mezz'ora
 Nel frattempo scolate le 2 mele tagliate in precedenza dall'acqua e dal succo di limone,eliminate la mezza bacca di cannella e cospargete con il cucchiaio di zucchero di canna
Trascorsa la mezz'ora in frigo della pastafrolla,stendetela con il mattarello e ricavate dei dischetti di circa 4cm di diametro e posizionate al centro di ciascuno dei pezzetti di mela
ripiegate ciascun dischetto formando delle mezzelune avendo cura di richiudere benissimo il bordo premendo con le dita
ponetele sulla teglia ricoperta con la carta forno e cucinate per circa 12 minuti a 180°
A cottura ultimata lasciate raffreddare bene e cospargete con un leggero strato di zucchero a velo.
Chi mi fa compagnia per gustare questa bontà con un buon thè ?
Si sciolgono in bocca,buonissime!
                           BUON APPETITO :-)
A presto!