LE MIE SCELTE

LE MIE SCELTE
COSA BOLLE OGGI IN PENTOLA ?

lunedì 9 luglio 2018

Tagliatelle cremose



La dieta di A. Fabrizi
Doppo che ho rinnegato Pasta e pane,
so' dieci giorni che nun calo, eppure
resisto, soffro e seguito le cure...
me pare un anno e so' du' settimane.

Nemmanco dormo più, le notti sane,
pe' damme er conciabbocca a le torture,
le passo a immaginà le svojature
co' la lingua de fòra come un cane.

Ma vale poi la pena de soffrì
lontano da 'na tavola e 'na sedia
pensanno che se deve da morì?

Nun è pe' fà er fanatico romano;
però de fronte a 'sto campà d'inedia,
mejo morì co' la forchetta in mano!

A. Fabrizi

Ben ritrovate carissime,sono sicura che vi state domandando come mai ho postato questa simpatica poesia di Aldo Fabrizi,vi svelo subito il mistero,sto partecipando anche quest'anno al contest organizzato da Le Squisivoglie , il nuovo contest 2018 con uno dei temi che più amo in cucina,il riciclo,perché NON SI BUTTA VIA NIENTE 


Bene,vediamo un pochino cosa ho riciclato questa volta 😉!
Una cara amica mi ha regalato delle zucchine del suo orto,zucchine freschissime,però alcune erano già un po grandi,quindi con l'interno pieno di semini e vanno perciò ripulite eliminando appunto la parte centrale dell'ortaggio,in genere so che tante buttano via questa parte perché pensano che non si possa cucinare e hanno paura che la ricetta che si vuole preparare non riesca bene...io no,non butto questa parte e la riciclo sempre con diverse ricette,oggi vi presento questa: un insolito e delizioso pesto, seguite passo passo il mio consiglio e sono sicura che d'ora in poi lo preparerete anche voi!
Lavate e tagliate le zucchine in 4 parti ed eliminate tutta la parte centrale

Portate a bollore dell'acqua leggermente salata,versate l'interno della zucchina e cucinate per circa 5 minuti
scolate e con una forchetta schiacciate in modo che tutta l'acqua in eccesso venga eliminata,lasciate raffreddare
Preparate ora tutto il necessario per fare questo pesto:
foglie di basilico
pinoli
mandorle a scaglie
olio EVO
una vaschetta di paté di carciofi Le squisivoglie
mezza vaschetta di paté di peperoncino Le squisivoglie
3 cucchiai di parmigiano

Mettete la polpa di zucchine,il basilico,l'olio EVO e il paté di carciofi in un contenitore alto e frullate con un frullatore a immersione
aggiungete i pinoli e le scaglie di mandorle
il paté di peperoncino ed emulsionate bene
ed ecco pronto il pesto
Cucinate con un filo d'olio EVO e uno spicchio di aglio( da eliminare a fine cottura) dei piccoli gamberetti sgusciati, salate...
In abbondante acqua salata cucinate delle tagliatelle,scolate bene e condite con il pesto e i gamberetti
e... cosa dirvi? La poesia di A.Fabrizi si intitola "La dieta" ma davanti ad un piatto di tagliatelle cosi chi resiste? Cremose e saporite,non si può resistere davanti a tanta bontà...provare per credere!



BUON APPETITO 😋
A presto!




Con questa ricetta partecipo al CONTEST dell'azienda









10 commenti:

  1. trovo questa ricetta molto appetitosa e credo proprio che la proverò

    RispondiElimina
  2. Un piatto appetitoso di sicuro successo anche per la scelta degli ingredienti!

    RispondiElimina
  3. Anzitutto in bocca al lupo per il contest, la tua ricetta ha un aspetto delizioso.
    Pensavo di adattare la ricetta a mio marito vegetariano, eliminando i gamberetti, dici che andrebbe bene lo stesso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria Felicia sarebbe lo stesso un ottimo piatto,certo però che con i gamberetti il gusto ci guadagna 😉

      Elimina
  4. Questo primo piatto è davvero super invitante, ricetta semplice e veloce

    RispondiElimina
  5. hanno un aspetto delizioso queste tue tagliatelle, molto originale questo pesto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ottime ... anzi erano visto che sono state sbranate 😉

      Elimina